Vedi profilo

🏖 [è venerdì] Di freelance, retail, gelati, content, benzinai e altro

Mentre leggi io sarò al Freelance Camp di Marina Romea. Qualche anno fa (ho perso il conto) io, Miria
Il venerdì di [mini]marketing
🏖 [è venerdì] Di freelance, retail, gelati, content, benzinai e altro
di Gianluca Diegoli • Newsletter #19 • Visualizza online
Mentre leggi io sarò al Freelance Camp di Marina Romea. Qualche anno fa (ho perso il conto) io, Miriam Bertoli e Alessandra Farabegoli, che provenivamo da percorsi molto diversi (io azienda, principalmente; Miriam agenzia e Alessandra imprenditrice), abbiamo cominciato ad mettere in bozza quello che sarebbe diventato nel 2019 (grazie soprattutto alle altre due e a Silvia Versari) un evento con varie edizioni in Italia, centinaia di persone partecipanti dal vivo e perfino in streaming, dedicato a tutti quelli che lavorano (apparentemente) da freelance, cioè da soli, senza essere dipendenti a vario titolo in agenzia, in azienda o soci di qualcuno. Poi nel frattempo io ho fatto la spola tra la consulenza e la carriera da temporary manager in azienda, Miriam è oggi una delle professioniste italiane più famose nel digital marketing e Alessandra, oltre a essere mia socia in Digital Update, è anche una delle principali esperte di email marketing in Italia.
La parola freelance è andata da essere un titolo di sfiga a un titolo di moda, con professionalità sempre migliori, che spesso non hanno niente da invidiare alle agenzie più famose. Un parola in cui non riesco però mai a riconoscermi del tutto. Un po’ perché mi considero sempre parte del business per cui lavoro, un dipendente temporaneo, solo un po’ più libero e di cui più facilmente liberarsi, un po’ perché tutta la litania del diventa padrone di te stesso è diventata oramai una parodia o il mantra di pseudo guru che lucrano sulla credulità del “guarda come si fa ad arricchirsi diventando un imprenditore (freelance) digitale”. Insomma il trucco c'è, e si vede. Per fortuna ma non per fortuna niente di tutto questo è mai comparso al Freelance Camp. Inserisci una buona dose di realismo e contenuti spontanei ma di sostanza davvero ineguagliabile, togli lo stucchevole storytelling dell'eroismo e della presunta superiorità del lavoro indipendente. Qualcuno o qualcuna diventa socia o va in azienda, ma continua a venire l'anno dopo al camp. Pare che in Havaianas e costume si parli meglio anche di business.
Tutto questa premessa per dire che – ehi – sono a Marina Romea, questa lettera potrebbe essere più corta del solito (del resto qualcuno mi ha pure consigliato di farla più breve), e io sono customer-driven. Ho cambiato anche il colore dei link!

Il mio post della settimana
Di ritorno da Linkontro ho scritto come di consueto un post sulle prospettive del retail per il futuro, e perché il supermercato è il futuro dell'ecommerce.
La personalizzazione è la base della fiducia (e viceversa)
Cose che stavo facendo
Non è una cosa che sto facendo, ma una cosa che ho fatto vari anni fa. Mi chiamò Giovanni Ciampaglia in Arena Sportswear per lavorare sulla Content Strategy: trasformare la conoscenza interna e un ufficio (product) marketing in una macchina da guerra editoriale (molto prima che fosse cool). Questa è l'infografica (il piano di produzione), creata da Sara Seravalle.
Esperienze da customer experience
Oggi mentre andavo a un appuntamento in auto mi sono accorto che dovevo fare benzina. Ehi, perché non (ri)provare a fare il pieno con Telepass Pay, magari la seconda volta mi va meglio, magari usando la app e non il cosetto attaccato al vetro. Arrivo alla presunta Q8 che avrebbe dovuto accettare la mia app, ma il distributore ha cambiato insegna e quindi niente. Ma prima o poi ci riuscirò. In compenso, ho dovuto scaricare (via QR code) l'ennesima app per chiedere la fattura elettronica. Credo di averne ormai almeno tre diverse. È tutto meraviglioso.
Gli adesivi dal benzinaio
Gli adesivi dal benzinaio
Strategy School
Conosci il modello STP?
Ipse Dixit
Il quiz della settimana
Quanto vale il mercato italiano del gelato confezionato?
A) 300 milioni B) 700 milioni C) 2 miliardi di euro
Corso di Markettese
Il nuovo gelato si colloca nel crescente segmento dei gelati premium per adulti indulgenti. 
Cose probabilmente utili
Perché le serie tv falliscono - Link
Il dominio .amazon pare sia di Amazon e non dell'Amazzonia
Se ve lo siete perso
Sui creativi, pubblicità, marketing e Repubblica | [mini]marketing
Contro il benchmark | [mini]marketing
Corso di UX
Solo per bolognesi, ferraresi o emiliani?
Saluti e baci
Saper guardare salva, ha detto uno scrittore catalano. E io ci credo.
ciao, gluca
Ti piace questa newsletter?
Gianluca Diegoli

Lettera settimanale su marketing, digitale, strategia, retail, e-commerce.

Tweet     Condividi
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Gianluca Diegoli con Revue.
minimarketing® Via Borgo San Pietro 22, Bologna