Vedi profilo

🔥 È già venerdì! Trenitalia <3, social 2019, tutine AR, distributori automatici e un sacco di link utili

Sintesi delle risposte alle domande che avevo buttato lì nelle puntate precedenti: pare che il 50% di
Il venerdì di [mini]marketing
🔥 È già venerdì! Trenitalia <3, social 2019, tutine AR, distributori automatici e un sacco di link utili
di Gianluca Diegoli • Newsletter #3 • Visualizza online
Sintesi delle risposte alle domande che avevo buttato lì nelle puntate precedenti: pare che il 50% di voi voglia leggere di più direttamente dalla newsletter, il 50% vuole i link. Qualcuno mi ha scritto che ci sono anche troppe cose. Qualcuno ha detto che potrebbe pagare. Ma io non ci credo mai, finché non si prova davvero a fare pagare – non fidarti nemmeno tu di chi ti dice che pagherebbe per un servizio. Fai una prova.
Una nota: questa è una newsletter inviata per il 99% a professionisti del marketing. Ogni tanto inserisco esperienze personali andate male o attività di marketing che non ritengo ottimali, quindi sono solo mie opinioni, che possono pure essere sbagliate.
Il micromomento horribilis, in un mondo caotico e disordinato in cui la journey è ingovernabile, può capitare a tutti ed è spesso sfiga. Attività di marketing non ottimali quasi sempre dipendono dal contesto organizzativo e non dal valore delle persone che ci lavorano. E comunque chi non fa non sbaglia. Nessuno è perfetto, tanto meno chi scrive qui. Se dovessi dire quante volte progetti su cui ho lavorato hanno avuto problemi, riempirei tre o quattro lettere del venerdì. Per dire che non è mai un giudizio sulle persone. A volte si fa per scherzare, e sempre per migliorare assieme, ricordando che non stiamo salvando vite umane, non si fa male nessuno. E che non è declamando i mitici successi sulle riviste di settore che miglioreremo il panorama del marketing, anche se fa dormire più tranquilli il nostro capo supremo.

Pubblicati da me
A Trenitalia story | [mini]marketing
Zozo Suit
Qualche settimana fa ho fatto il mio primo ordine su Zozo. Se non lo conoscete, è uno store giapponese con filiale a Berlino che fa vestiti su misura affidandosi alla realtà aumentata… al contrario. Cioè la misurazione del proprio corpo effettuata con lo smartphone – un processo abbastanza ludico, tra l'altro, che passa tramite l'indossare una tutina plastica attillata e con dei pois bianchi in campo nero – serve a loro per cucirci addosso una camicia, un abito, una maglietta dalle misure uniche, le nostre. I prezzi sono abbastanza popolari, per l'oggetto e la qualità. Dopo avere inutilmente provato a rivolgermi ai negozi di camicie su misura, è stata una ottima soluzione. Il mio problema è che ho un corpo inadatto alla moda da maschio gambe-magroline e collo-sottile in voga. Naturalmente come ogni cosa su misura richiede tempo. Questo non è un problema per me. Il problema, amici di Zozo, è la comunicazione. L'ansia del tracking ci ha preso tutti. Dobbiamo sapere assolutamente a che punto sta il pacco, dove sta la macchina di Uber o il taxi di MyTaxi, ecc. La mania del controllo è più forte di noi e lo smartphone ce l'ha inculcata. Questo per dire che dopo un mese non ho notizie. Peccato, dopo avermi fatto remarketing e push gentile per farmi prendere le misure, ditemi se state cucendo i bottoni, attaccando i polsini. Anche se lo inventate va bene. Fatemi sapere.
Vi prego non immaginatemi in quella tutina.
Vi prego non immaginatemi in quella tutina.
Esperienze varie
È la prima volta che mi fanno le congratulazioni per essermi disiscritto. Grazie Salesforce.
C'è un “sottosopra” di Stranger Things anche nelle aziende. Ogni tanto ci capiti dentro, e il mondo patinato dei copy ammiccanti, dei font coordinati, degli aggettivi laccati lascia spazio alla nuda e cruda matrix dei sistemi informativi del 1999.
Cose lette in giro e commentate
Customer Surveys Are No Substitute for Actually Talking to Customers
The powerful message behind Gillette’s new ad campaign is: Buy these razors
State of Mobile 2019 - App Annie
Cose probabilmente utili
Jakub Linowski on Instagram
What is identity resolution? - MarTech Today
Anno nuovo, SEO nuova
Perché fare un corso Google Ads? Ms. Farabegoli ne parla con Mr. Tamponi
Perché fare un corso Google Ads? Ms. Farabegoli ne parla con Mr. Tamponi
I merd0ni della settimana
Avon pulls anti-cellulite campaign as it's accused of abusing body-positive movement | The Drum
Google Fined $57 Million in Biggest Penalty Yet Under New European Law - WSJ
Cose semi-serie
BMW creates recycled ads
@macchinette
Non sono più distributori, sono ormai intrattenitori di viaggiatori. È ora di cambiare la mission aziendale. “io ti voglio bene” mi ha commosso, ammetto.
sì, l'ho registrato io (dalle mie IG stories)
sì, l'ho registrato io (dalle mie IG stories)
r/dataisbeautiful
La frase in markettese della settimana
Dall’altro lo invoglia ad allargare la propria flotta di barbecue acquistandone uno per ogni tipo di combustibile.
Sì, è vera.
Sì, è vera.
Saluti e baci
Ti è piaciuta la lettera? No? Fammi sapere con un reply.
Stay human,
gluca
Consulenza marketing per l'era digitale | [mini]marketing
Oh, un carrello abbandonato!
Oh, un carrello abbandonato!
Ti piace questa newsletter?
Gianluca Diegoli

Lettera settimanale su marketing, digitale, strategia, retail, e-commerce.

Tweet     Condividi
Se non vuoi più questi aggiornamenti, cancellati qui.
Se hai ricevuto questa newsletter tramite inoltro e ti piace, puoi iscriverti qui.
Curato con passione da Gianluca Diegoli con Revue.
minimarketing® Via Borgo San Pietro 22, Bologna